PRONTO SOCCORSO
0574 594351

Dopo le ore 24:00
339-2001144

Se trovate un uccello o gatto  in difficoltà potete portarlo, previa autorizzazione del S.O.S. Animali (345/3220066), presso la Clinica Veterinaria Galilei dove il personale veterinario lo visiterà e offrirà le prime cure del caso.


Volatili

Se viene recuperato un uccello (ferito o non) e non è possibile affidarlo in tempi brevi alle cure di un centro specializzato è necessario provvedere come prima cosa all'alimentazione artificiale. Un volatile ha bisogno di alimentarsi solo durante le ore diurne, con una frequenza di circa mezz'ora per i nidiacei (ovvero i soggetti implumi) e 2/3 ore per i soggetti più adulti. In assenza di mangimi dedicati è possibile usare come alimento di emergenza piccole porzioni di carne cruda tagliata a bocconcini molto piccoli o larve (non somministrare mai pane, latte o derivati del latte), da non far mancare anche l’acqua, somministrata con un contagocce o siringa senza ago. Per il ricovero utilizzare una scatola di cartone di dimensioni contenute, forata nella parte alta  e foderata con fogli di giornale e posizionarla in un ambiente tranquillo e al buio, in caso di nidiacei posizionare a contatto con la scatola una borsa d'acqua calda oppure una bottiglia di plastica riempita con acqua calda per evitare il raffreddamento. Raccogliere un trovatello non è sempre la cosa migliore da fare in quanto alcune specie di volatili abbandonano spontaneamente il nido ma vengono comunque accuditi dai genitori, è necessario provvedere al recupero quando i soggetti sono feriti o in situazioni di pericolo (per la presenza di predatori, auto, etc…). Un mito da sfatare è che i genitori abbandonino i propri piccoli se toccati dall’uomo, sebbene sia ideale effettuare il minimo contatto possibile spesso la mano dell’essere umano può essere fondamentale nella sopravvivenza di un volatile a terra.

Gatti

Se troviamo un  gatto per strada sarebbe fondamentale appurare con la massima attenzione possibile che sia stato effettivamente smarrito o abbandonato e non sia membro di una colonia felina o semplicemente un girovago a passeggio. E’ necessario avvicinarsi con estrema prudenza, per non spaventarlo e provocarne la fuga o reazioni aggressive.

Altre specie

Data l’estrema delicatezza di alcuni di questi animali la prima cosa da fare sarebbe contattare il servizio di recupero designato.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8